ItalianoHrvatskiEnglishFrançaisDeutchEspañolPortuguesePo PolskuSlovakia     

 

Lettera dal Per¨!

 


Carissima Madre Elvira, cari fratelli e sorelle ... eccoci dal Per¨, con tanto desiderio di farti arrivare, Madre Elvira, un abbraccio grande come l'oceano che ti dica: grazie! Siamo felici qui in Missione: Ú bello essere in due a servire, sorridere, correre, dialogare, amare. Ci siamo incontrati qui nella Missione "Rayo de Luz" arrivando uno dall'Italia e l'altro dal Brasile e abbiamo vissuto assieme la preparazione del Matrimonio di Valentina e Andrea: gli zii e le zie della Missione erano tutti di corsa, pensando alla Chiesetta da pulire e addobbare, ai canti, ai festeggiamenti poi in casa e ... hanno fatto cose belle, semplici, missionarie perchŔ povere ma belle, semplici ma col cuore e soprattutto con tanta famiglia, perchŔ tutti erano coinvolti, soprattutto i bambini. Come saprai poi dalle Suore, abbiamo avuto il grande dono di essere accolti con amore paterno, dai Monaci Benedettini che si trovano a venti minuti dalla nostra Missione di Villa Salvador: il loro Monastero si trova ai piedi di una montagna rocciosa, sulla cui cima hanno messo una grandissima Croce di San Benedetto alla quale siamo saliti spesso a fare qualche bel rosario "di corsa" come ci hai abituati tu!

La preghiera Ú stata il cuore del ritiro: abbiamo condiviso con i Monaci i momenti della Santa Messa matuttina, delle ore medie e della Compieta, tenendo tra noi i momenti dell'Ora della Misericordia, dei Rosari e dei Vespri. I Monaci ci hanno lasciato l'unica sala che avevano per ascoltare le catechesi e vivere i momenti di riflessione su i voti, sulla vita consacrata e missionaria e per condividere in veritÓ ed amicizia.

Un giorno Ú  venuto a trovarci anche l'Abate, Padre David, un monaco inglese consacrato dal 1955, un vero padre nella fede: gioioso, libero, vero, attento, con occhi felici di contemplare la vita con stupore: ci ha fatto una bellissima catechesi sull'obbedienza, parlandoci innanzitutto dell "amen" di Maria nell'Annunciazione!

Lei ha detto "amen", si, mi fido, mi interessa, mi importa ci˛ che Dio vuole da me! Siamo partiti da quel "Si" della Madonna, pensando a te Madre Elvira, alla tua amicizia con Lei, a come quel "Si" che tu hai detto a Ges¨, con nel cuore Lui e ci˛ che Lui voleva, abbia generato una "storia" bellissima, ricca di mille spunti, di libertÓ e di sacrifici, di corse e di abbracci, di croci e di luci!

Abbiamo ringraziato tanto del miracolo delle nostre chiamate e della bellezza che Ŕ la vita consacrata vissuta con davanti un esempio come te che hai la gioia nel cuore, la forza che ti spinge, l'amore che ti abbraccia anche nelle croci di ogni giorno, la voglia grande di dare, dare tutto! Che storia! Ogni voto, ogni abbraccio alla povertÓ, alla castitÓ, all'obbedienza, al servizio per amore ... Ŕ stato come una via lastricata di luci di speranza (anche nella polvere peruana!) ricca di doni per raggiungere prima e meglio la "meta" di una vita che sia solo amare, amare, amare e .... servire

Grazie per tutto questo e perchŔ ci hai preceduti, ci hai attesi, ci hai fatto crescere e continui a farci "pedalare" per le vie del mondo! Grazie per la possibilitÓ di vivere il ritiro qui in Per¨ e di rinnovare i voti nella Missione! Siamo con te, siamo con voi felici di essere parte di questa famiglia speciale, bella perchŔ povera ma libera, semplice e innamorata della vita, piccola ma grande come il mondo!


Dio vi strabenedica e preghiamo per voi! Ricordateci per favore davanti a Ges¨, per tutto il bene e il bello da trasmettere, seminare e ridonare agli zii, alle zie, ai bambini, vicini ...a tutti!

Un abbraccio,
Don Eugenio e Don Andrea

Stampa questa paginaStampa questa pagina