ItalianoHrvatskiEnglishFrançaisDeutchEspañolPortuguesePo PolskuSlovakia     

 

Ilaria

ILARIA

 

Sono Ilaria, ho ventisette anni e desidero comunicarvi la gioia della vita nuova e autentica riscoperta in Comunità! Provengo da una famiglia cristiana dove ho sempre respirato l’amore e l’unità, ma dove forse mancava la preghiera vera. Fin da bambina sono sempre stata molto sensibile, e tante realtà che vedevo attorno a me mi facevano soffrire e sentire impotente. Perché tanta violenza, rabbia, povertà, divisioni, solitudine? Perché Dio permette questo? Se Dio mi ha creato, che compito ho io nella vita? Mi rendevo conto di essere piccola e povera per trovare risposte adeguate alle grandi domande e per questo le tacevo e mi chiudevo in me stessa. Fin dalla prima adolescenza sono cominciati in casa tanti problemi, lavorativi e familiari, a cui mio fratello ed io abbiamo reagito in modi diversi. Io chiudendomi sempre più e lui cominciando una vita senza regole, disordinata, che lo ha portato fino alla droga. Oggi capisco che sicuramente Dio ha utilizzato quest’ultima situazione per riportarci tutti nella sua casa attraverso la Comunità Cenacolo. Fino a quel momento infatti i nostri genitori si erano affannati per trovare la soluzione giusta ai suoi problemi senza riuscirvi, finché non hanno incontrato l’amore di Gesù. È stato l’incontro che ha cambiato le nostre vite che da quel momento sono state incentrate sulla preghiera. Nonostante questo “fascino” iniziale, non ero ancora pronta a lasciare tutto e a tuffarmi anch’io nelle braccia di Dio Padre. Così ho continuato la mia vita tra tante attività che pensavo mi avrebbero resa felice, ma in verità mi consentivano di fuggire dalla realtà e dai miei disagi interiori. Ad un certo punto non ce l’ho più fatta a reggere i ritmi frenetici che io stessa mi ero imposta; sentivo che il mio cuore si stava inaridendo sempre più, e così ho chiesto di essere accolta in Comunità per un’esperienza... che ormai dura da più di sette anni! Inizialmente è stato molto difficile e dovevo ammettere a me stessa di non sapere chi fossi e quali strade volessi intraprendere. È stato gradualmente un riscoprirmi e conoscermi attraverso la preghiera e le forti amicizie che ho costruito, senza le quali tutto sarebbe stato incolore. Col passare del tempo emergeva vivo il desiderio di donarmi agli altri e capivo che solo questo mi realizzava davvero. Così ho espresso il mio proposito di partire per le missioni e dopo un po’ di tempo sono partita alla volta del Brasile, dove vivo da poco più di quattro anni! È l’esperienza più bella e intensa che io abbia mai fatto. Fin dal primo giorno ho capito che ero arrivata finalmente nel posto che sempre avevo cercato e desiderato! I bambini mi hanno spalancato un mondo nuovo dove l’amore è al primo posto, dove ci si perdona e si ricomincia continuamente! Quando gioco, parlo e servo i bimbi con cui vivo, sento una profonda pace in me e la vicinanza di Gesù che ci abbraccia e ci scalda il cuore! Oggi riesco a rispondere alle tante domande che mi facevo fin da piccola. Ho capito che la vita vale se è donata, se è spesa per gli altri, e che tutto quello che trattengo per me è un peso che non mi fa camminare liberamente. Ringrazio infinitamente Dio perché incontrare la Comunità ci ha fatti rinascere come famiglia. Ringrazio i miei genitori perché mi hanno sempre sostenuta nelle mie scelte! Un grande grazie dal cuore a tutti gli amici con la “A” maiuscola che ho incontrato in questi anni e che mi hanno sempre “riportata” all’unico Amico che non delude mai: Gesù! Il ritrovare Lui ha reso felice me. Buon cammino nella gioia a tutti!

Print this pagePrint this page