ItalianoHrvatskiEnglishFrançaisDeutchEspañolPortuguesePo PolskuSlovakia     

 

X Stazione

“Gesù è spogliato delle vesti”

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa croce hai redento il mondo.

"I soldati si divisero le sue vesti, tirando a sorte su di esse quello che ciascuno dovesse prendere".
(Mc 15, 24)

I soldati tolgono la tunica a Gesù con la violenza dei ladri e tentano di rubargli anche il pudore e la dignità.
Ma Gesù è il pudore, Gesù è la dignità dell’uomo e del suo corpo. E il corpo umiliato di Cristo
diventa accusa di tutte le umiliazioni del corpo umano creato da Dio come volto dell’anima e linguaggio per dire l’amore. Ma oggi il corpo è spesso venduto e comprato sui marciapiedi delle città, sui marciapiedi della televisione, nelle case diventate marciapiedi. Quando capiremo che stiamo uccidendo l’amore? Quando capiremo che, senza purezza, il corpo non vive né può generare la vita?

Pater, Ave, Gloria...

Print this pagePrint this page