ItalianoHrvatskiEnglishFrançaisDeutchEspañolPortuguesePo PolskuSlovakia     

 

pointerHome 

Mladifest 2009

Testimonianze: Josipa e Ivica  |  Simona e Daniele  |  d.Ivan  | 

Carissimi tutti,

un grande grazie dalla terra benedetta di Medjugorje dove all’interno del “Festival dei Giovani 2009” nostra Madre Elvira ha parlato ad una marea di ragazzi e ragazze, che nonostante un po' di pioggia e di venticello “gagliardo”, si sono ritrovati per danzare, cantare, gioire e aprire il cuore a Dio con noi della Comunità. Quest’anno il tema del “Festival” erano le nozze di Cana, l’invito che la Madonna porge ai servi nel momento in cui non c’è più vino: “Fate quello che Egli vi dirà” (Gv 2,5) ed abbiamo voluto vivere questo invito insieme a tutti i giovani che sono accorsi numerosissimi da ogni parte del mondo. Grazie per la preghiera perché si è sentita tanto nella pace, nella "carica", nell'entusiasmo, nella gioia e nella commozione che nostra Madre Elvira ha vissuto, trasmesso e donato a tutti noi: ha parlato, danzato, abbracciato... per quasi un'ora, con tanta passione per la vita e per i giovani. E loro, i giovani, se ne sono accorti... eccome! Ed hanno risposto soprattutto con tanta gioia condivisa con noi nelle danze e nella preghiera.
Lo Spirito Santo ha insomma soffiato forte ed  è passato anche nelle parole di don Ivan, di Ivica e Josipa, di Daniele e Simona, che hanno fatto le testimonianze di vita, tanto importanti perché in ogni nostra storia c’è sempre un miracolo evidente della Misericordia di Dio e della presenza della Madre di Gesù che ci porta a Lui.
La sera è stato il momento di presentare il Recital “Credo”. Abbiamo incominciato verso le 22:00 perché lo spettacolo è stato preceduto dalla Santa Messa e da un momento di preghiera all’interno del programma ufficiale; ci teniamo a raccontarvi lo stupore che abbiamo vissuto in queste giornate nel vedere una folla di giovani così attenti e perseveranti nella preghiera: ore e ore di Adorazioni, Sante Messe, Processioni, Rosari… in un silenzio totale, attento, assetato di Dio; così esplosiva era la gioia nei momenti di canto e di danza, come profonda e intensa era la preghiera e il raccoglimento davanti a Gesù e a Maria!
Con questo stupore e questa gratitudine abbiamo allora vissuto il Recital, anche qui “benedetto” da un po’ di pioggia nel bel mezzo del programma… quel tanto che basta per chiedere alla Madonna di “trattenere” un attimo le nuvole, giusto per arrivare alla fine, perché le persone presenti erano migliaia, e tutte all’aperto. E difatti il temporale è cominciato pochi minuti dopo la fine del Recital, quando al seguito del saluto dei Frati Francescani e di Madre Elvira, stavamo danzando un canto di “buona notte”: ha cominciato a diluviare ed è saltata la corrente… tutti al buio insomma, ma al momento giusto!
Grazie allora e preghiamo la Madonna per tutti i giovani accorsi qui in questi giorni e per le loro famiglie, perché tanta pace li benedica e li accompagni nella vita quotidiana.

Un saluto e un abbraccio nella preghiera
da parte di tutti noi ragazzi  e ragazze da Medjugorje.

Print this pagePrint this page