ItalianoHrvatskiEnglishFrançaisDeutchEspañolPortuguesePo PolskuSlovakia     

 

Santa Eulalia

Carissimi tutti!
Sono Antonia e volevo dal cuore ringraziarvi sapendo che, sempre nelle vostre preghiere, vi ricordate anche di noi. Le sentiamo e ne abbiamo sempre bisogno. Qua i giorni sono strapieni, si corre sempre, già dal mattino presto, pensando a questi nostri figli affidatici dal Signore. Quest’ anno è il terzo anniversario da quando siamo arrivati in questa terra del Perù e con tutto il cuore ringrazio i missionari che ci hanno preceduto perchè sento che oggi noi possiamo raccogliere i frutti e continuare a seminare.
Siamo pochi ma sentiamo ogni gesto d’amore e carità come il dono più grande. E’ bello soprattutto pensare che, in questo modo, ti avvicini tanto a Gesù e impari ancora di più ad affidarti a Lui.
Qua non ci sono tante Messe, catechesi, ritiri, deserti…  la più grande provvidenza spirituale è il Santissimo, la Parola di Dio e l’amore  fraterno che c’è fra di noi.
Per me, che tutto il mio cammino spirituale ho vissuto vicino a voi, è a volte difficile combattere con la nostalgia. Siete la mia famiglia e mi mancate. Spesso nelle adorazioni rivivo i momenti di gioia e di sofferenza passati insieme e vi affido a nostra Madre Maria.
E’ anche vero, però, che non mi soffermo su questa mia sofferenza, ma sono ben consapevole di quanto il Signore sia generoso e stia allargando la mia famiglia e anche il mio cuore. La fede è un gran bel dono che Dio ci ha fatto e mi stupisco ogni giorno, come la prima volta, delle sorprese che ci riserva.
Per adesso siamo in attesa di nuovi missionari, ne abbiamo bisogno perchè i bambini sono sempre di più.
In tutto, nelle tre case di accoglienza, siamo quasi in settanta. Siamo tanti e camminiamo verso di Lui, è Lui la meta che ci unisce, che ci rende amici.
Vi saluto con un abbraccio forte e con un sorriso
                                                                        vostra Antonia della Croazia

Vai all'Album Fotografico...

Print this pagePrint this page